venerdì 27 ottobre 2017

CineRecensione#14: Goong

Anno: 2006
Episodi: 24
Categoria: KDrama

Siamo in una Corea alternativa. La differenza fondamentale è che c'è ancora la monarchia e una famiglia reale un po' sulla scia di quella inglese. Quando il re mostra segni di cattiva salute, si decide di far sposare il principe ereditario, Lee Shin, di soli 19 anni. Ma c'è un precedente accordo per il matrimonio del principe, che è stato combinato molti anni prima con una ragazza di origini modeste, casualmente sua compagna di scuola, la comunissima Chae Kyeong. Shin accetta per dovere e Chae Kyeong per aiutare la sua famiglia, economicamente in difficoltà. I due ragazzi hanno caratteri opposti. Come finirà la loro convivenza?

Buon venerdì a tutti! Siamo ormai arrivati al finesettimana e io oggi torno a parlarvi di drama coreani. Lo so, ultimamente sul blog hanno latitato, ma solo perchè sono lenta a vederli e ne avevo beccato uno che non mi aveva presa per nulla (e io scema che l'ho finito comunque-.-). Fatto sta che la mia passione continua, non si è fermata e, se da una parte non vedo l'ora di potervi parlare della mia visione in corso (CAPOLAVORO*-*), penso che anche Goong abbia diritto a un suo post personale. 
Questo drama è uno dei classici, ovvero uno di quei drama di ormai qualche anno fa e di grande successo che devono entrare, prima o poi, nel curriculum di ogni doramista degno di questo nome. Io li ho ormai visti quasi tutti (i più nominati, oltre a Goong, sono Boys over flowers, Heirs, Coffee prince, Secret garden e You're beautiful, tanto per farvi i nomi), ma immagino che qualcuno ancora manchi - sentitevi liberi di consigliarmi, se sapete qualcosa in materia.
Detto questo, partiamo dalla recensione.
Questo è un drama che si sviluppa con calma. Non è uno di quelli che ti tengono sempre col fiato sospeso, ma ha un suo proprio ritmo e ti conquista pian piano, finchè non arrivi alla fine e non ti rendi conto di esserti affezionato a tutti i personaggi e che i temi trattati sono stati piuttosto importanti, accostati come al solito a una trama in cui si alternano il filone romantico e quello degli intrighi.
La prima cosa su cui vorrei concentrarmi è lo sviluppo e l'approfondimento dei due protagonisti, Shin e Chae Kyeong.
Non potrebbero essere più diversi, nel momento in cui si ritrovano a sposarsi. Lui è cresciuto per essere re: è freddo, scostante e un po' arrogante. Agli inizi è difficile farselo piacere, ma conoscendolo meglio cominciamo a capire quanto solitaria e arida sia stata la vita di Shin. Incatenato al suo ruolo fin dalla più tenera età, è un giovane uomo carico di doveri e responsabilità, che non ha quasi avuto amici o affetto vero, perchè nel Palazzo i ruoli vengono prima delle persone e la formalità strangola ogni barlume di vero sentimento. Per questo diventa freddo, quasi insensibile. Comincia a capire che la vita può riservare altro nel momento in cui sposa chae Kyeong. Lei è il suo esatto opposto: è spontanea, sincera, ingenua e un bel po'  immatura. La persona meno adatta per diventare regina all'apparenza, e in effetti abituarsi a questa vita totalmente diversa da ciò a cui era stata abituata fino a quel momento è dura. A rendere tutto più facile e complicato a un tempo è il rapporto con Shin. Il maggior problema fra i due nasce da una comunicazione completamente sbagliata, come capiamo ben presto con l'andare avanti degli episodi. Lui, semplicemente, non sa comunicare. È stato sempre il principe, circondato da servitori e senza amici, In tutti questi anni di rapporti superficiali, non ha imparato a comunicare. Non sa chiedere scusa nè gestire le emozioni, perchè non è abituato a provarne di così intense. E Chae Kyeong, senza farlo apposta, non fa che scuoterlo dalla sua apatia: lo fa arrabbiare, ingelosire, divertire. In definitiva, lo fa innamorare, ma l'amore per una personalità simile è difficile da gestire. Il suo personaggio maturerà moltissimo e il Shin dell'ultimo episodio è molto diverso da quello del primo.
Lo stesso può dirsi per Chae Kyeong. Il suo è un processo opposto: laddove Shin si ammorbidisce, lei si indurisce. Perde parte della sua spontaneità nel mondo formale e rigido dei reali e, soprattutto, cresce. Impara a confrontarsi con situazioni mai immaginate e ne esce più forte - anche se con un po' di amarezza e disillusione in più. In definitiva, mi sono piaciuti entrambi molto e li ho trovati molto ben assortiti come coppia.
Ma com'è la vita a Palazzo?
Non è rosa e fiori, nonostante ciò che sembra dall'esterno. I reali sono pieni di obblighi e non hanno un momento di pace, sono incatenati ai loro doveri nei confronti del popolo. L'arrivo di Chae Kyeong è come una ventata d'aria fresca, in questo ambiente. La sua goffaggine e inesperienza si attirano la disapprovazione di una parte della famiglia e il divertimento dell'altra. 
Ma uno dei temi principali di questo drama sono il futuro e i sogni. Shin e Chae Kyeong sono entrambi molto giovani ma già sposati e carichi di responsabilità. La corona non lascia spazio ad altro e ogni sogno viene accantonato. La famiglia reale è tutto meno che libera e immaginatevi come reagisce una ragazza qualunque di 19 anni che, all'improvviso, ha sempre guardie del corpo o servitori alle calcagna e che non può più neanche andare a mangiare fuori con le amiche. Che ne è dei suoi sogni? Goong ci parla anche della difficoltà di diventare grandi, quando i sogni si scontrano con la realtà e dobbiamo imparare a scendere a compromessi.


Ci sono poi un sacco di personaggi secondari e di intrighi. Siamo a Palazzo, del resto, e si sa che nei luoghi del potere qualcuno che cospira c'è sempre.
Così come ci sono anche quei personaggi di cui ti innamori, come l'adorabile nonna di Shin o i divertentissimi genitori di Chae Kyeong.
Come dicevo all'inizio, è un drama che ingrana lentamente ma che lascia un bel ricordo. Non uno dei miei preferiti ma sono felice di averlo visto.
E ora, come da tradizione, vi lascio la canzone che mi è piaciuta di più*-*




Buon finesettimana a tutti:)

Virginia


8 commenti:

  1. E questo finisce dritto dritto nella lista dei drama da vedere! *_* Il tuo blog è il male e io dovrei passarci meno spesso, perché tu per me sei deleteria, sappilo!
    Comunque, questo drama sembra davvero carinissimo e sono felicissima perché sembra che, pian piano, stia trovando il tempo per tornare a guardare i drama. Al momento ho iniziato W, ma ne ho visto una sola puntata quindi è troppo presto per cantar vittoria! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva, Siannalyn ha ricominciato coi drama!!! W è in lista e mi attira assai, poi mi dirai com'è*-*
      Questo è proprio carino, te lo consiglio!

      Elimina
  2. In lista da un pezzo. Presto lo vedrò

    RispondiElimina
  3. Ti avverto: sono al limite! La curiosità è cresciuta e al 90% guarderò uno di questi drama anche se era decisamente contro ogni mia intenzione. Lo guarderò anche solo per commentare con maggiore gusto la tua opinione! XD
    Le votazioni che hai dato su Facebook mi saranno utili per scegliere quello che credo possa rientrare nelle mie preferenze, anche perchè odio rimanere delusa.
    Al momento devo ancora scrivere la recensione di Tredici, una serie davvero particolare ma bella. Poi voglio vedere Sense8, di cui mi hanno parlato davvero bene. E devo cercare di infilarci anche uno di questi drama.
    Poi ti dico! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se cedi fammi un fischio prima, così ti consiglio con cosa iniziare! E comunque sappi che il mio scopo nella vita è proprio convertire tutti ai drama muahahah
      Tredici e Sense8 sono in lista da tempo, sono curiosa di sapere il tuo parere!

      Elimina
  4. Ciao Virginia! A breve, spero brevissimo (causa problemi "tecnici" qui a casa), mi abbonerò a Netflix e poi sarà la fine!! xD Drama a volontà, quelli che hai consigliato tu me li sono segnati tutti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria:) Netflix è sicuramente cosa buona e giusta, ma purtroppo lì non ci sono molti drama e quelli che ci sono non fanno parte dei più noti e famosi (sono anzi abbastanza sconosciuti, in effettixD)! Se vuoi vedere drama, devi andare sul sito viki.com, là ne trovi parecchi e, soprattutto, puoi vederli anche gratis (è una piattaforma di streaming legale, fra l'altro;)). Ovviamente sappi che devi tenermi informata in tempo reale u.u

      Elimina